La Malnata

Beatrice Salviani
Monza, marzo 1936: sulla riva del Lambro, due ragazzine cercano di nascondere il cadavere di un uomo che ha appuntata sulla camicia una spilla con il fascio e il tricolore. Sono sconvolte e semisvestite. È Francesca a raccontare in prima persona la storia che le ha condotte fino a lì. Dodicenne perbene di famiglia borghese, ogni giorno spia dal ponte una ragazza che gioca assieme ai maschi nel fiume, con i piedi nudi e la gonna sollevata, le gambe graffiate e sporche di fango. Sogna di diventare sua amica.
La loro amicizia supera le differenze della loro educazione e della loro estrazione sociale, insegna loro a ribellarsi alle violenze, al maschilismo e alle discriminazioni della Monza fascista degli anni Trenta.

Einaudi, 2023
Pagine 248
ISBN 9788806253240

Schreibe einen Kommentar zum Buch